Turismo

Il Gran Paradiso a portata di tutti

immagine

AOSTA — Allergici, donne in gravidanza, genitori con bambini piccoli. E ancora cardiopatici, disabili e asmatici. Le montagne della Valle d’Aosta, dall’estate prossima, saranno a portata di ogni esigenza, grazie al progetto "Il turismo per tutti" del Fondo Sociale Europeo Bando Montagna II. 

L’offerta valdostana per sciatori e alpinisti è già tra le più ricche d’Europa. Le amministrazioni hanno ritenuto quindi opportuno investire nelle infrastrutture per il turismo accessibile, allo scopo di mettere in condizioni anche le persone con esigenze speciali di fruire delle bellezze della montagna.
 
La zona prescelta è quella del Gran Paradiso. Un’area tra le più belle del mondo, caratterizzata da ogni tipo di ambiente alpino, dai pascoli, ai campi, ai boschi di conifere, agli ambienti di alta quota.
 
Il lavoro è già iniziato e i primi percorsi turistici saranno pronti nella prossima estate. A breve verranno terminate le verifiche delle strutture ricettive per verificare il loro grado di adattabilità alle particolari esigenze di questo target.
 
Tra i promotori dell’iniziativa, la cooperativa C’era l’acca di Aosta e il consorzio di cooperative Triat d’Union, il Consorzio Gran Paradiso Natura, la Comunità Montana Gran Paradiso, l’Aiat Grand Paradis, la Fondation Grand Paradis, l’Adava e l’ Associazione ‘Si Puo’.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close