Alpinismo

Annapurna: vetta anche per Confortola e Camandona

immagine

ANNAPURNA, Nepal — E’ una giornata che non si dimenticherà facilmente quella di oggi per l’alpinismo italiano. Dopo la vetta di Silvio Gnaro Mondinelli quest’oggi anche il valdostano Marco Camandona e il valtellinese Marco Confortola avrebbero raggiunto la vetta dell’Annapurna (8.091 metri). Ora, tutti insieme sarebbero in cammino verso il base, mentre fuori imperversa la bufera.

La terribile montagna nepalese, temuta da tutti gli alpinisti per le improvvise valanghe, alla fine ha ceduto. Complice una giornata di tempo splendido, i due scalatori hanno raggiunto la vetta senza ossigeno un paio d’ore dopo Mondinelli e lo sherpa.
 
Nel frattempo, il Gnaro aveva raggiunto Campo III. Erano circa le 11.30 italiane quando la moglie Idel ha ricevuto la telefonata dalla tenda, posta a 6.600 metri di quota: "Aspetto che rientrino i miei compagni, per assicurarmi delle loro condizioni, e poi scendo al campo base. Fuori c’è un vento pazzesco, non voglio restare qui un minuto in più del necessario". 
 
Secondo alcune agenzie di stampa, dopo qualche ora Mondinelli, Camandona, Confortola e lo sherpa si sarebbero riuniti al Campo III, per poi iniziare immediatamente la discesa verso il base. Notizie più sicure sono attese a sera inoltrata.
 
Il tuo messaggio verrà recapitato direttamente al campo base dell’Annapurna dalla redazione di Montagna.tv.
 
 
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close