Cronaca

Etna: ritrovati 17 turisti maltesi dispersi

immagine

CATANIA — Brutta avventura ieri pomeriggio per 17 escursionisti maltesi che si erano persi in alta quota sulle pendici dell’Etna. I gitanti sono stati localizzati e tratti in salvo solo in tarda serata dagli uomini del soccorso alpino della Guardia di Finanza.

A dare l’allarme sono stati gli stessi escursionisti attraverso un telefono cellulare. Le Fiamme gialle hanno individuato il segnale nella zona pressi di Piano Vetore, nei pressi di Montenero degli Zappini.
 
In quel momento sull’Etna c’era scarsa visibilità a causa delle avverse condizioni meteo. Nel pomeriggio sono iniziate le ricerche da parte di Guardia di Finanza, Carabinieri e volontari della Forestale.
 
I dispersi hanno pure acceso dei fuochi per provocare del fumo che è stato notato dall’equipaggio di un elicottero dei carabinieri.
I turisti maltesi, uomini e donne di età compresa tra i 22 e i 40 anni hanno raccontato di essere partiti stamani da Nicolosi con l’intenzione di osservare l’eruzione dell’Etna, nel pomeriggio però si erano persi.
 
Tutti sono stati riportati a valle in serata, sani e salvi, e hanno ripreso l’aereo per Malta intorno alle 22.   

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close