Cronaca

Frana Verbania: ancora dispersa una delle due donne

immagine

VERBANIA — E’ ancora dispersa in Valle Intrasca, la donna travolta insieme a una compagna da una frana l’altro ieri sull’auto su cui viaggiava. I soccorritori, dopo lunghe ricerche hanno trovato per ora solo il corpo di Giacinta Miscio, 48 anni .

Secondo i soccorritori, il torrente che ha causato lo smottamento era in forte piena al momento dell’incidente. Per questo di Simonetta D’Alisa, psicologa 37 anni, trascinata insieme alla collega nel fiume non ci sono tracce.
 
Nelle operazioni di ricerca sono impegnati carabinieri, vigili del fuoco e uomini del soccorso alpino.
 
L’auto sulla quale viaggiavano le due donne è stata letteralmente spazzata da una colata di acqua e fango e trascinata a valle. Prima della scoperta del corpo di Giacinta Miscio, una neurologa che viveva a Stresa, i soccorritori hanno trovato parti dell’auto smembrata dalla furia della piena.
 
Il corpo è stato recuperato dai sommozzatori in una pozza del torrente San Giovanni, vicino a un ponte. Le due dottoresse avevano lasciato l’istituto Auxologico di Piancavallo di Oggebbio intorno alle 19, alla fine del loro turno di lavoro.
 
Si sono dirette a valle su una strada che conoscevano molto bene, poiché la percorrevano da anni. Ma sono state sorprese da un violentissimo temporale. L’intensa pioggia ha ingrossato il torrente San Giovanni e la piena ha provocato lo smottamento.
 
La valle, che si trova tra il lago Maggiore e il parco nazionale della Valle Grande, è particolarmente ripida e soggetta a movimenti franosi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close