News

A Riva la 16esima conferenza internazionale sull’orso bruno

23 settembre 2005Life Ursus, il progetto di reintroduzione dell’orso bruno in Trentino Alto Adige, si ferma per una verifica. Dopo le polemiche che il progetto aveva suscitato poco tempo fa – dividendo l’opinione pubblica locale fra chi, a favore di Life Ursus, approvava il piano d’azione e chi invece, contro Life Ursus, lo riteneva una spesa inutile oltre che pericolosa per la popolazione – la conferenza internazionale sull’orso di Riva del Garda sarà l’occasione per verificare lo stato del progetto trentino.

La sedicesima edizione della Conferenza si terrà dal 27 settembre al 2 ottobre. E vedrà la partecipazione dei maggiori esperti mondiali in materia, in rappresentanza di 36 paesi.

Si tratta di un evento particolarmente importante che, al di là dell’ambito provinciale e nazionale, si rivolge direttamente al ministero dell’Ambiente e del Consiglio d’Europa in cerca di un contributo finanziario.

 

In cinque giorni di lavoro verranno affrontate innanzitutto le tematiche che si legano all’orso dal punto di vista scientifico, per poi prendere in considerazione gli aspetti sociali, culturali, turistici ed anche economici, determinati dalla presenza dell’orso in ambienti antropizzati.

“Dalla 16esima edizione della Conferenza internazionale sulla ricerca e la gestione delle popolazioni di orso – spiegano gli organizzatori – ci aspettiamo ricadute positive anche, anzi soprattutto, per il Trentino, non solo in termini di immagine e quindi turistici, ma anche come apporto di nuove conoscenze ed esperienze per la gestione di questa specie particolare

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close