Cronaca

Sondrio, nuovo salvataggio di un cercatore di funghi

immagine

CASTELLO DELL’ACQUA, Sondrio — Ennesimo salvataggio in extremis per un cercatore di funghi. Un uomo di 71 anni, G.G., residente a Castello dell’Acqua, in provincia di Sondrio, è stato salvato la scorsa notte nei boschi della zona, dalle squadre del soccorso alpino. Di lui non si avevano notizie dal pomeriggio.

E’ la stagione dei funghi. E, come molti in questi giorni, l’uomo si era avventurato alla ricerca di porcini con il figlio. Dopo aver stabilito un punto di incontro, si era allontanato dal ragazzo e addentrato nel bosco. Ma qualcosa è andato storto. Il figlio non l’ha più visto tornare ed è scattato l’allarme.
 
Le squadre del soccorso alpino di Sondrio, gli uomini della guardia di finanza e dei vigili del fuoco, con il supporto delle unità cinofile, si sono subito messi alla ricerca del disperso. La zona sovrastante Piazzola è stata perlustrata di un elicottero. Poi, quando è calata la notte, è entrata in azione la fotocellula dei pompieri.
 
All’intervento hanno contribuito anche alcune persone del luogo e il sindaco del paese, Daniele Broggini. Verso le 22, grida di aiuto hanno attirato l’attenzione nella zona tra la centrale di Armisa e Fontaniva. E le ricerche sono andate a buon fine. L’uomo è stato localizzato in un punto particolarmente impervio e pericoloso del bosco e tratto in salvo. Le sue condizioni sono buone.
 
Greta Consoli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close