Cronaca

Paura al traforo del Frejus

immagine

TORINO — Momenti di paura ieri per un incidente nel traforo del Frejus. A poche ora dall’incendio nel tunnel di Lecco, dove hanno perso la vita due persone, lo scoppio del copertone di un tir nel tunnel italo-francese ha avvolto le auto in una nube di fumo. Ma stavolta, per fortuna, non c’è stato nessun danno a cose o a persone.

Il camion proveniva dalla Polonia ed era diretto in Italia con un carico di legname. Ma ieri mattina, verso le 7.10, il copertone di una ruota è scoppiato. Una grande nube di fumo si è estesa lungo tutto il tunnel, attivando i segnalatori di fumo della centrale di controllo.
 
Immediato il blocco del traffico e l’intervento dei tecnici e dei vigili del fuoco sia dall’Italia che dalla Francia. La preoccupazione maggiore era che la legna prendesse fuoco.
 
Fortunatamente, non si sono verificati danni a cose o a persone e la situazione è stata risolta in breve tempo. Alle 8.30 il traforo è stato riaperto.
 
Nell’intervento, i soccorritori hanno seguito il piano standard, attivato dopo l’incidente del 5 giugno del 2005, quando due persone persero la vita nell’incendio scoppiato nel tunnel.
 
Il traforo, sito in val di Susa, collega l’Italia alla Francia ed è lungo 13 chilometri.
 
 
 
Candida Cereda

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close