News

50 mila euro dalla Regione Piemonte per aprire e mantenere le botteghe di montagna

Dalla Regione Piemonte arriva un nuovo bando dedicato alla montagna dopo quello per incentivare la residenzialità, che ha avuto un ottimo riscontro. Nei giorni scorsi la Giunta regionale ha infatti stanziato 3 milioni di euro per il mantenimento e lo sviluppo delle “botteghe dei servizi” nelle aree montane, ossia di quegli esercizi commerciali per la vendita al dettaglio di beni alimentari e di prima necessità. Luoghi dove, integrando anche servizi di informazione per la cittadinanza, creano una rete di presidi di prossimità della pubblica amministrazione. Servizi che migliorano la qualità della vita in territori difficili e soggetti al fenomeno dello spopolamento.

Per comprendere la priorità di azione tra i 440 Comuni piemontesi montani con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti, la Direzione dell’Assessorato regionale allo sviluppo della Montagna nei mesi scorsi ha provveduto a mappare le aree con maggiori carenze di servizi e le zone di maggior fragilità economica, sociale e territoriale.

Il bando verrà pubblicato sul sito della Regione a luglio e il contributo massimo previsto per ogni singola domanda è di 50.000 euro, di cui 30.000 per investimenti e 20.000 per spese di gestione.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close