AlpinismoAlta quota

Stagione invernale ufficialmente chiusa anche per i nepalesi al Cho Oyu

Sul Cho Oyu eravamo rimasti con le due spedizioni presenti decise a unirsi in un solo team per raggiungere l’obiettivo di aprire una nuova via commerciale sul versante nepalese.

Il gruppo ha però deciso di rinunciare, le motivazioni sono presto dette: l’assenza di una finestra di bel tempo nel breve periodo per provare a fare un tentativo di vetta si scontrava con gli impegni da guide sherpa di tutti i membri del gruppo per la stagione himalayana che sta per iniziare; inoltre, come abbiamo più volte spiegato, in Nepal il 28 febbraio finisce l’inverno e scadono i relativi permessi di scalata e se si desidera continuare a salire è necessario ottenere una nuova autorizzazione più costosa essendo “alta stagione”.

Un’altra questione, come spiega Gejle Sherpa e riporta il portale Explorerweb, riguarda la via che si sarebbe rivelata particolarmente complessa soprattutto nelle condizioni estreme invernali. Il che apre un’altra considerazione sull’opportunità che un tale percorso, anche con il meteo più benevolo primaverile o post-monsonico autunnale, possa davvero diventare una via normale percorribile dai clienti delle agenzie, che spesso e volentieri non hanno alte capacità alpinistiche. Forse qualche chance potrebbe averla solo se l’alternativa molto più facile sul versante cinese continuerà a rimanere chiusa. Staremo a vedere cosa accadrà questa primavera. Per il momento il progetto nepalese rimane in cantiere, ma per poco: la volontà di tutti è di tornare a provarci il prossimo autunno.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close