Mostre e convegni

“Siamo in cima!”. Una mostra virtuale dedicata al K2 e al popolo pakistano

Dal 18 al 23 agosto 2020 il Meeting di Rimini ospiterà una presentazione virtuale della mostra“Siamo in cima! La vetta del K2 e i volti di un popolo”.

2014. La prima spedizione pakistana in vetta al K2

La mostra, curata dalla guida alpina Michele Cucchi e da Agostino Da Polenza, scalatore e coordinatore di spedizioni, racconta la conquista del K2 da parte di una spedizione pakistana nell’estate del 2014. Una salita unica, realizzata a 60 anni dalla conquista italiana del 1954. Per la prima volta nella storia un team di alpinisti pakistani si organizza per toccare da protagonisti la cima della seconda vetta del Pianeta. Gli scalatori italiani, Michele Cucchi e Simone Origone, guidati da Agostino Da Polenza, saranno al loro servizio.

Attraverso immagini e video, la mostra presenta al contempo una impresa sportiva e una avventura umana. Raggiungere la cima del K2 equivale a realizzare un sogno e finalizzare un’esperienza di incontri e di amicizie.

Un’avventura nata per passione

Questa avventura nasce da una passione per la montagna, quella di Michele Cucchi e Agostino Da Polenza. Una passione umana che non ha come scopo la performance quanto il desiderio di trovare la felicità percorrendo le vie impervie del mondo. Esattamente ciò che documentano le tante fotografie e i video dell’allestimento, che mostrano agli spettatori uomini lieti di scoprire la bellezza della montagna. Uomini con il volto segnato dalla sua durezza ma sempre gioiosi e aperti alla condivisione con l’altro di vita e passione.

Quella dell’impresa del 2014 è una mostra in cui si evidenzia la bellezza e si percepisce la sproporzione dell’uomo di fronte alla maestosità delle montagne. Un percorso virtualmente in quota che consente però anche di guardarsi nel profondo e scoprire che, in montagna come nella vita quotidiana, ciò che conta è prendere sul serio i propri desideri e investire ogni energia per realizzarli o vederli realizzati.

Parlando delle vette più alte della Terra e documentando la salvaguardia dell’ambiente naturale mediante la costituzione del Parco del Karakorum, la mostra porta all’attenzione di tutti il dramma della popolazione che vive in tali zone. Un grido si leva da quelle terre, affette da una profonda povertà. Il grido di un popolo che mai quanto quest’anno ha bisogno di solidarietà.

Dove vedere la mostra

La mostra sarà visitabile sulla piattaforma Meeting e si snoderà attraverso cinque ambienti che accompagneranno i visitatori verso la cima del K2, riproponendo le tappe che hanno percorso gli scalatori. Partendo dalla tenda ci si muoverà attraverso i campi base fino alla vetta circondati dai paesaggi mozzafiato del parco del Karakorum.

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close