Pareti

Grandes Jorasses: nuova via sulla parete est

Tra l’8 e il 9 luglio 2020 i francesi Jérôme Sullivan, Jérémy Brauge e Victor Saucède hanno aperto una nuova via sulla parete est delle Grandes Jorasses.

Chiamata Mad Max è lungo 800 metri e presenta una difficoltà obbligata di 7a. Parte su ripide fessure e placche di difficile protezione, tutta su granito compatto fino alla terza torre. Il percorso si snoda tra la storica via Gagliardone-Gervasutti, aperta nel 1942 e la più recente (2006) Little Big Men disegnata da Philippe Batoux e Lionel Daudet sul finire dell’inverno.

Si tratta di una via logica che, racconta Jérôme, stupisce non sia mai stata tentata. Il gruppo non ha infatti trovato tracce di precedenti tentativi. Salendo Mad Max incrocia la Gagliardone-Gervasutti per poi tagliare a destra sul passaggio più difficile (7a+).

Il risultato è una via su bella roccia, tendenzialmente protetta dalla caduta di pietre. “Un’avventura su una parete selvaggia”.

Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. Bello !
    I tre francesi sulla est delle Jorasses e i nostri tre sul Pilastro rosso e entrambi con un bivacco.
    Poi vie con lunghezze e gradi parecchio diversi e ambienti diversi, pure con discese molto diverse.
    Più “falesistica” (su e giù) la via sul Rosso e più alpinistica quella sulla Est.
    Mi piacerebbe sapere se anche i francesi avevano con se il trapano e se hanno bucato, magari a mano, per mettere protezioni o fare le soste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close