Cronaca

Valanga in Marmolada travolge scialpinista

Nella tarda mattinata di martedì 23 giugno una valanga si è staccata sulla Marmolada, trascinando per circa 300 metri uno scialpinista. Il 46enne di Bolzano è riuscito ad emergere in autonomia dalla neve, riportando alcuni traumi causati dall’impatto con il fronte della valanga e il trascinamento.

L’uomo era in fase di discesa sugli sci, da solo, quando la massa di neve si è staccata in zona Punta Penia. Non è da escludersi che il distacco sia stato causato dal suo passaggio sommato al rialzo termico. La valanga lo ha trascinato lungo un canale della parete Nord per alcune centinaia di metri, rimanendo fortunatamente sempre in superficie.

Verso le 12.30 lo stesso scialpinista ha lanciato l’allarme. La macchina dei soccorsi è immediatamente entrata in azione con invio sul posto di un elicottero da parte del coordinatore dell’Area operativa Trentino settentrionale del Soccorso alpino. Una volta giunti a destinazione, il tecnico dell’elisoccorso e l’equipe medica sono stati calati con un verricello. A seguito delle prime valutazioni sanitarie, il 46enne è stato stabilizzato, imbarellato e recuperato a bordo tramite il verricello. Quindi trasferito in elicottero all’ospedale di Cavalese per accertamenti. Secondo gli ultimi aggiornamenti risulterebbe aver subito esclusivamente un infortunio alla caviglia.

L’area interessata dalla slavina è stata sottoposta a bonifica, escludendo la presenza di altre persone coinvolte nell’evento.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close