AlpinismoAlta quota

K2, arrivati a 6300m. Txikon in azione all’Everest

Al K2 John Snorri e Tomaz Rotar sono saliti lungo lo Sperone degli Abruzzi e hanno attrezzato la via fino a raggiungere questa mattina 6300 metri di quota, tra campo 1 (6050m) e campo 2.

Al momento sono entrambi scesi al campo base, i due erano in parete dal 30 gennaio. Durante la scorsa rotazione, avvenuta il 27 gennaio, l’islandese aveva segnalato che erano stati trasportati a campo 1 ben 250kg di materiale.

Le condizioni della montagna sono, secondo quanto riportato dai due alpinisti, complicate a causa del ghiaccio duro, come segnalato anche da Denis Urubko sul dirimpettaio Broad Peak. Si informa, ovviamente, che fa anche molto freddo con temperature che si aggirano attorno ai -30°C.

Everest

Alex Txikon è arrivato ieri al campo base dell’Everest raggiungendo i suoi compagni di spedizione che lo avevano anticipato. Oggi il basco si è già masso al lavoro ed ha iniziato a fissare la via lungo l’IceFall. Le uniche informazioni che ha comunicato fino ad ora è che fa freddo, ulteriori aggiornamenti li avremo ora che è tornato al campo base.

Nel frattempo, Jost Kobusch ha fatto una puntata nei giorni scorsi in direzione di campo 1, trovando però le corde che aveva fissato lungo la via spazzate via dal vento. Il tedesco segnala anche un dolore al piede, ma nulla di grave. Il prossimo obiettivo è quello di arrivare a 7000m lungo la cresta ovest dell’Everest.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close