AlpinismoAlta quota

Urubko guarda ai 7000m del Broad. Mingma G. arrivato al CB del K2. Txikon in azione sull’Ama Dablam

In attesa di riprendere l’azione domani sulla montagna, Denis Urubko ha deciso oggi di tenersi in allenamento andando al campo base del K2. Circa 400 metri di dislivello per un poco meno di tre ore di camminata in estate, di sicuro di più in inverno con la neve che ricopre il ghiacciaio.

I programmi dell’alpinista, che scrive di sentirsi in buona forma, per i prossimi giorni sono di salire a campo 2 domani (6400m) e poi tentare di raggiungere i 7000m venerdì per poi tornare direttamente al base prima che cambi il meteo. Ricordiamo che la via al momento è aperta fino a 6700 metri.

K2

Anche la carovana di Mingma G. Sherpa è arrivata oggi al campo base del K2, dove, secondo quanto riporta John Snorri, la temperatura al loro arrivo era di -27°.

Domani il gruppo si riposerà dal faticoso trekking, che lo ha impegnato più a lungo del previsto a causa dell’abbondante neve. Venerdì inizierà la prima rotazione fino al campo base avanzato, aprendo la traccia lungo il ghiacciaio. Sarà l’occasione buona per osservare lo stato della via lungo lo Sperone degli Abruzzi.

Ama Dablam

Celabrata la Puja, Alex Txikon è entrato a pieno regime. Ieri è salito a campo 1 insieme a Jonatan García, Felix Criado e Cheppal Sherpa, trovando il deposito lasciato nei giorni precedenti spazzato via dal vento.

Oggi Felix è tornato al base, mentre Alex e Cheppal hanno iniziato a lavorare sulla via che porta a campo 2.

 

Tags

Articoli correlati

6 Commenti

  1. Denis ha già scaldato i motori. E fiuta già la strada del K2. Chd ci riesca o meno, questo è alpinismo. E lui oggi ne è il più grande interprete.

  2. Denis Number One….da italiano nn lo dico con gioia ma x il momento nn ce n’è x nessuno al mondo….giusto mix cuore testa…e tanto coraggio. Alpinismo di altri tempi.

  3. Forza Denis, lo sappiamo che per te il Boroad Peak è solo un antipasto.

    Il Piatto grosso è il K2. Speriamo che quella banda sgangherata che è arrivata ora al K2 ti metta giu’ almeno due corde decenti prima di lasciarti il passo.
    Conquistato il K2 in solitaria (perché gli ottimi Don Bowie e Lotta li lasciamo riposare in camera matrimoniale a Katmandhu) ti potrai ritirare nelle valli bergamasche a riposarti il ginocchio dolorante

  4. ragazzi ma chi criticava Moro per l’uso delle corde fisse di Txikon sul Nanga, criticherà tanto aspramente Denis quando userà le corde di Mingma sherpa o sarà il ” trionfo del Vero alpinismo”?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close