Sport estremi

In volo in paracadute sopra l’Everest

Un gruppo di veterani dell’esercito americano ha dichiarato negli scorsi giorni di aver realizzato il lancio con il paracadute sul monte Everest più alto della storia.

L’impresa risale al 27 ottobre scorso, quando il team, capitanato da Fred Williams e Bob Harward si è lanciato da quota 6.096 metri.

Epico sì, ma non è record!

La notizia è stata diffusa dalla ABC News, accompagnandola con il termine “record”. Come raccontato da Harward ai giornalisti, prima del lancio estremo sono stati effettuati diversi lanci da quota 4.000 m, 5.000 m e 5.550 m a scopo di acclimatazione, utili anche ad assicurarsi che l’elicottero fosse in grado di lasciarli al punto giusto. Il vento è stata la variabile meno controllabile e più rischiosa.

Peccato che in realtà non si tratti di un record.

Nel 2013 Marc Kopp, francese affetto da sclerosi multipla è diventato il primo disabile a saltare col paracadute sull’Everest. Un lancio effettuato in tandem da 10.000 metri di altezza.

Andando ancora più indietro nel tempo, nel 2009 tre skydiver – Leo Dickinson, Ralph Mitchell e Ramesh Chandra Tripathi – si sono lanciati col paracadute da circa 6.154 m, atterrando sulla piana di Gorakshep.

Tags

Articoli correlati

4 Commenti

  1. Nel 1987 due alpinisti di Slovenia, Vlasta Kunaver e Sandi Marinčič hanno fatto il volo con parapendio dalla vetta di Trisul 1 (7120 m).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close