Cronaca

Ordigno bellico esplode sull’altopiano di Asiago. Un ferito grave

Nel pomeriggio di martedì 8 ottobre un uomo è rimasto gravemente ferito dall’esplosione di un ordigno bellico sull’altopiano di Asiago. 

Sergio Pertile, un recuperante amatoriale di 79 anni originario di Gallio (VI) stava camminando con il suo metal detector nella zona di Campomulo quando si è imbattuto in un residuo bellico della Prima Guerra Mondiale. Maneggiandolo ne ha indotto la deflagrazione.

L’allarme è stato lanciato in maniera immediata e sul posto sono accorsi una ambulanza e un elicottero dell’elisoccorso.

La vittima è stata trasportata in codice rosso all’ospedale di Vicenza. L’uomo non sarebbe in pericolo di vita ma ha riportato ferite al viso e agli arti superiori. Al momento non è nota la prognosi.

Tags

Articoli correlati

2 Commenti

  1. A cento anni di distanza questi ordigni funzionano ancora…… certo che venivano costruiti proprio bene……. purtroppo……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close