• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

L’alpinista e sciatore degli 8000 Davo Karnicar muore in un incidente in bosco

davo karnicarDavo Karnicar sul K2, dove ha tentato la discesa lungo la via Cesen nel 20017 – Foto FB @Tomo Jeseničnik

Davo Karnicar, celebre alpinista e sciatore estremo sloveno, è deceduto il 16 settembre a causa di un incidente in bosco.

Il 56enne, noto per aver realizzato la prima discesa integrale dell’Everest dal versante sud (con ossigeno supplementare) nell’ottobre del 2000, era impegnato nell’abbattimento di alcuni alberi nei boschi di Jezersko quando, secondo quanto reso noto, sarebbe stato travolto da un tronco.

Le due grandi passioni di Karnicar: sci e alpinismo

Karnicar si è appassionato allo sci fin da bambino. Tra il 1975 e il 1982 ha gareggiato nella squadra nazionale jugoslava di sci alpino. L’alpinismo è giunto in un secondo momento, solo negli anni Ottanta.

Una ascesa rapida quella di Davo, che nel 1989 lo ha visto arrivare in vetta al Nanga Parbat e nel 1993 al K2Accoppiare le sue due passioni era inevitabile.

Nel 1995 ha realizzato la prima discesa di un Ottomila: l’Annapurna. Lì ha iniziato a maturare l’idea dell’Everest. Nel 1996 ha completato la discesa dello Shishapangma. Tra il 2000 e il 2006 ha realizzato la discesa con gli sci di tutte e sette le Seven Summits, diventando il primo uomo a realizzare l’impresa:

  • Monte Everest (8.848 m), Asia, 2000
  • Kilimangiaro (5.894 m), Africa, 2001
  • Monte Elbrus (5.642 m), Europa, 2002
  • Aconcagua (6.969 m), Sud America, 2003
  • Monte Kosciuszko (2.230 m), Australia, 2003
  • Monte Denali (6.193 m), Nord America, 2004
  • Massiccio Vinson (4.897 m), Antartide, 2006

Nel 2017 ha poi provato a sciare il K2 dalla via Cesen. Impresa cui ha dovuto rinunciare a causa di un infortunio, lasciando campo libero ad Andrzej Bargiel.

Tra le sue salite e discese estreme anche le più celebri vette alpine: la parete nord-orientale dell’Eiger, la parete orientale del Cervino e la discesa dalla cima del Monte Bianco.

Nel febbraio 2001 Davo ha inoltre aperto la prima scuola di sci per i bambini del Nepal, sul ghiacciaio Khumbu.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.