• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ambiente, Attualità, Primo Piano

La Valle Stura punta a diventare plastic free

plastica, ambiente, valle stura

“Valle Stura plastic free è il nome del progetto, promosso da Valle Stura Experience, che ha come obiettivo l’eliminazione della plastica nelle strutture ricettive e di ristorazione di montagna.

Il primo passo è quello di disincentivare l’uso delle bottigliette di plastica usa e getta grazie alla sostituzione con borracce: gli esercenti aderenti proporranno a turisti e visitatori l’acquisto simbolico di una borraccia, consentendo all’utente di rifocillarsi utilizzando specifici erogatori di acqua.

“Le rivoluzioni, quelle che cambiano davvero la realtà, possono partire dai piccoli gesti” ha dichiarato Silvia Bongiovanni, l’anima organizzatrice del consorzio Valle Stura Experience. “La plastica ha cambiato le nostre abitudini, forse le ha anche migliorate, ma è in tutta evidenza un problema tale da mettere a repentaglio l’equilibrio del nostro ecosistema. La proposta di alcune aziende della Valle Stura è quella di cambiare le abitudini e, per farlo, ha lanciato l’idea di abbandonare le bottigliette di plastica per la vendita dell’acqua ed “adottare” una borraccia riutilizzabile – ha affermato il Presidente del Consorzio Maurizio Magnetto- È sufficiente sostituire la bottiglietta di plastica con una borraccia per risolvere il problema ambientale? Certo che no, ma questa piccola scelta suggerisce che ognuno di noi può fare qualcosa in questa direzione. Siamo diventati tutti un po’ Greta Thunberg, finalmente. Speriamo solo che non sia troppo tardi”.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.