Alpinismo

Nord del Chang Himal: prima assoluta

immagine
KATHMANDU, Nepal — La nord del Chang Himal, 6.802 metri nel gruppo del Kangchenjunga, era stata classificata dalla rivista Alpinist come una delle pareti inviolate più interessanti e spettacolari di Asia e Sud America. Ora porta una firma inglese: quella di Nick Bullock ed Andy Houseman, che l’hanno salita all’inizio di novembre. 

Una pala vertiginosa, 1.800 metri di misto da salire dopo un complicato avvicinamento lungo il Kangchenjunga Glacier. Questa parete l’avevano sognata in molti, ma raggiunta in pochi: solo due sloveni, nel 2007, erano riusciti ad arrivare a metà salita prima di battere in ritirata per le pessime condizioni meteo.
 
Bullock e Housman, invece, sono riusciti a spuntarla. Hanno attaccato lo sperone centrale della parete e dopo 4 giorni di scalata, di cui uno speso su una complicata fascia rocciosa di 200 metri, sono arrivati in vetta. Era il 1 novembre.
 
"Il tempo è stato sempre buono – ha detto Bullock al British Mountaineering Council -. La roccia invece no, era sempre difficile trovare un posto per le protezioni. Il ghiaccio era così così e la neve spesso marcia. Ma tutto sommato ci siamo divertiti.
 
Sara Sottocornola 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close