Cronaca

Snowboarder trovato vivo dopo 2 giorni

immagine

LE DEUX ALPES, Francia — E’ vivo per miracolo lo snowboarder spagnolo di 18 anni disperso domenica sulle montagne di Les Deux Alpes, in Alta Savoia. Il giovane è stato ritrovato ieri mattina dai soccorsi, in grave stato di ipotermia, dopo 2 giorni all’addiaccio a 3.200 metri di quota.

Il giovane, di nome Sergi e proveniente da Barcellona, è scomparso domenica pomeriggio. Gli amici, che in serata hanno dato l’allarme non vedendolo rientrare, lo avevano perso di vista a circa 3.200 metri di quota. A quanto pare, il giovane aveva perso l’orientamento mentre sciava fuoripista, a causa del maltempo e della nebbia.

Le ricerche sono iniziate immediatamente e sono proseguite lunedì, tra le difficoltà e i pericoli provocati dal maltempo. Ma solo martedì in tarda mattinata, grazie ad una schiarita, il giovane è stato individuato: si trovava a circa 1275 metri. Le speranze che fosse ancora vivo, dopo 44 ore nella neve, erano praticamente svanite.

Invece, per miracolo, il giovane respirava ancora, anche se si trovava in grave stato di ipotermia. "Era a 500 metri in linea d’aria dalla strada – ha detto Sébastien Rigault, comandandte del plotone di gendarmeria d’alta montagna della Val d’Isere -. Ma ormai era stremato, si era abbandonato sulla neve e sembrava attendere la sua fine".

Le squadre di soccorso hanno provveduto all’evacuazione immediata in elicottero del 18enne, ricoverato al Grenoble University Hospital.

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close