Cronaca

Escursionista recuperato sulle Alpuane

immagine

STAZZEMA, Lucca — Un escursionista toscano di 37 anni è stato recuperato ieri sul monte Procinto, il torrione di forma cilindrica alto 1.177 metri nelle Alpi Apuane. L’uomo infatti, non riusciva più a camminare in seguito a un infortunio a una caviglia e così, nel tardo pomeriggio, aveva chiesto aiuto al Soccorso Alpino.

L’uomo, un 37enne di Pietrasanta, si trovava sul monte Procinto, un torrione di forma cilindrica alto 1.177 metri nelle Alpi Apuane, per la sua forma particolare, meta classica di arrampicatori ed escursionisti.

Nel tardo pomeriggio si era procurato una frattura alla caviglia che gli impediva di camminare e ritornare a valle. Così ha chiamato il Soccorso Alpino. Una squadra della stazione di Querceta, composta da 12 volontari lo ha raggiunto intorno alle 20, ma vista l’ora tarda non è stato possibile il recupero in elicottero.

I soccorritori l’hanno così caricato su una barella spalleggiabile e l’ha trasportato a valle lungo il ripido sentiero, fino alla strada sterrata che arriva da Stazzema. Qui un’ambulanza l’ha poi caricato intorno alle 22 e portato in ospedale.

Valentina d’Angella

Foto courtesy of Aldo Innocenti – ursea.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close