Cronaca

Valcamonica, fulmine sfiora fungaiolo

immagine

PAISCO LOVENO, Brescia — Tragedia sfiorata nei boschi di Paisco Loveno, in Valcamonica. Venerdì pomeriggio, un fulmine si è abbattuto nei boschi del Monte di Paisco, a poche decine di metri da un fungaiolo che stava riposando sotto un abete. "Ho visto una gran luce e sentito la terra tremare" racconta il fungaiolo, fortunatamente illeso.

La disavventura è capitata venerdì pomeriggio intorno alle 15.30 vicino al bacino dell’Enel, a circa 1400 metri di quota. Il fungaiolo, un giovane di circa 30 anni, si era rifugiato sotto un abete quando è iniziato a piovere.

"Piovigginava ma non c’erano segni di temporale – ha detto alla stampa -. Improvvisamente ho visto una luce fortissa, ho sentito un forte sibilo e mi è tremata la terra sotto i piedi. Un secondo dopo, un tuono tremendo. Appena è finito tutto sono scappato dal bosco, senza nemmeno guardare dove era caduto il fulmine. Ma credo sia stato a poche decine di metri da me".

Mentre accadeva tutto questo, il fungaiolo era al telefono con un’amica, testimone indiretta della vicenda. Alcuni muratori impegnati nella contrada di Perdonico hanno confermato di aver visto il fulmine cadere nel bosco. L’unica saetta di quello che, a quanto pare, non sembrava per nulla essere un temporale. Il fulmine ha fatto anche saltare la corrente in diverse baite del paese.
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close