Cronaca

Dolomiti, ritrovati escursionisti dispersi

immagine

DOMEGGE DI CADORE, Belluno — Sono stati ritrovati nella notte tra domenica e lunedì i due escursionisti triestini dispersi sulle Dolomiti sotto la forcella Segnata, al confine tra Veneto e Friuli. I due uomini, entrambi cinquantenni, avevano smarrito il sentiero.

I due escursionisti triestini domenica mattina avevano raggiunto insieme alle mogli il rifugio Padova, posto a quota 1287 metri sopra Domegge di Cadore. Poi nel pomeriggio intorno alle 14.30 le coppie si erano separate e i mariti erano partiti per un giro fotografico verso la forcella Segnata, nel gruppo degli Spalti di Toro, in Dolomiti.

Alla sera però, non vedendoli rientrare e dopo aver tentato senza successo di contattarli sul cellulare, hanno chiesto aiuto.
Erano passate da poco le 22 quando due squadre del Soccorso alpino si sono messe sulle loro tracce. Una delle due ha percorso il sentiero seguito che parte dal rifugio, l’altra invece quello che avrebbero dovuto prendere al ritorno.

Dopo un paio d’ore, intorno alla mezzanotte, gli escursionisti sono stati individuati. I due uomini, due cinquantenni triestini, avevano perso il sentiero. Raggiunti dalle squadre di soccorso del Centro Cadore, sono stati riaccompagnati fino al rifugio Padova, dove era stata fissata la base operativa.

Foto courtesy of Francesco R – Picasaweb

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close