Cronaca

Tre alpinisti muoiono sulle Alpi Apuane

immagine

MASSA CARRARA — Tragedia sabato sulle Alpi Apuane. Tre alpinisti sono morti nella zona del monte Altissimo (1589 metri), sul versante massese della catena montuoso. 

I tre erano originari della provincia di Pistoia. I loro corpi senza vita sono stati trovati in un profondo canalone domenica mattina dall’ equipaggio di un elicottero impegnato nelle operazioni di ricerca.

L’ allarme era scattato ieri sera intorno alle 20. I cellulari non rispondevano e i familiari hanno dato l’allarme. Due dei tre alpinisti morti erano volontari del soccorso alpino.

Secondo quanto ricostruito dagli uomini del Sast, i tre – ritenuti molto esperti – avevano programmato l’ ascensione della Cresta degli Angeli, un itinerario classico dell’ alpinismo apuano, con un dislivello di 250 metri e difficoltà di terzo e quarto grado. Il luogo si raggiunge valicando la Cresta degli Uncini, una serie di speroni rocciosi che si affacciano sul mare e che precedono la vetta del monte Altissimo.

Al momento dell’incidente i tre escursionisti stavano procedendo in cordata. Avrebbero fatto un volo di 50-70 metri. I cadaveri sono stati recuperati in un canalone che costeggia proprio la Cresta degli Angeli, verso la fine dell’itinerario.

Con l’incidente di questo weekend, salgono a 7 le vittime sulle Alpi Apuane nel 2009. Mentre sulle stesse montagne negli ultimi tre anni ci sono stati 18 morti.

WP

Foto courtesy www.paesiapuani.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close