Cronaca

Frana in Dolomiti, muore escursionista

immagine

CALALZO DI CADORE, Belluno — Un’escursionista 42enne di Dolo è morta ieri vicino alle cascata delle Pile in val d’Oten, nelle Dolomiti bellunesi. Una frana si è staccata infatti dalla parete e alcuni massi l’hanno colpita alla testa, procurandole un trauma cranico mortale.

La donna, residente a Dolo, in provincia di Venezia, stava facendo un’escursione insieme al marito, alla figlia piccola e altri parenti sulle Dolimiti bellunesi. Dopo essere arrivati fino alla cascata delle Pile e al rifugio Capanna degli alpini in val d’Oten stavano tornando indietro, quando dalla parete si sono staccati alcuni sassi.
 
Uno di questi ha colpito alla testa la 42enne, che camminava davanti ai familiari. L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, rapidamente intervenuto sul posto dopo la chiamata, ha sbarcato il medico, che non ha potuto però fare altro che constatare il decesso della donna.
 
Il sasso infatti, le ha provocato un grave trauma cranico che le è stato fatale. Il Soccorso alpino della Stazione di Pieve di Cadore che ha poi recuperato il corpo.
 
 
Valentina d’Angella
 
 
Foto courtesy of alexauronzo.altervista.org

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close