Cronaca

Escursionista muore in un canalone

immagine

BRUSSON, Aosta — Incidente mortale ieri mattina nella zona delle vecchie miniere di Arcesaz. Un 60enne è morto scivolando in un canale e precipitando per un centinaio di metri. L’uomo stava facendo un’escursione con un gruppo di amici e si era allontanato dal resto della comitiva per scattare alcune foto.

L’incidente è avvenuto poco prima delle 11 nella zona di Brusson in Alta Val d’Ayas. La vittima è Donato Micello, di 61 anni. Stava facendo un’escursione nei pressi vecchie miniere di Arcesaz insieme ad un gruppo di amici e alla sua compagna quando si è allontanato per fare delle foto e per cercare dei minerali.
 
Secondo le prime ricostruzioni è probabilmente scivolato sull’erba secca ed è caduto in un canalone per un centinaio di metri. Qui è finto su alcune rocce acuminate e dove avrebbe perso la vita.
 
I compagni hanno subito dato l’allarme, ma quando gli uomini del Soccorso alpino valdostano sono arrivati sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso e recuperare il corpo.
 
La Guardia di Finanza di Cervinia ora indaga sull’incidente, mentre la salma dell’uomo, ricomposta nella camera mortuaria del cimitero di Brusson, attende il nullaosta del magistrato per procedere alla sepoltura.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close