Cronaca

Apuane: precipita in un canalone, grave

immagine

MASSA — E’ precipitato in un canalone sul monte Tambura, nelle Alpi Apuane. Ha fatto un volo di oltre 50 metri, e poi è atterrato su una sporgenza carica di neve morbida, che gli ha salvato la vita. L’uomo un 59enne di Massa, è ora ricoverato in gravi condizioni all’ospedale cittadino.

L’allarme è stato dato da un escursionista che si trovava sulla via Vandelli, la storica strada che collega tutto l’Appennino alle Alpi Apuane e che sul Monte Tambura arriva a quota 1.634 metri. In prossimità della località Focetti aveva trovato uno zaino abbandonato, e temendo potesse trattarsi di un escursionista aveva chiamato il Soccorso Alpino.
 
E in effetti i sospetti erano fondati, visto che lo zaino apparteneva a un uomo di 59 anni che domenica stava facendo un’escursione sulla montagna toscana. L’escursionista era caduto in un canalone, facendo un volo di oltre 50 metri. Una brutta caduta che non ha avuto esiti mortali probabilmente solo perchè l’uomo ha avuto la fortuna di atterrare su una cengia coperta da uno spesso strato di neve morbida che ha attutito l’impatto contro la roccia.
 
Seppure sanguinante al volto e dolorante in varie parti del corpo, l’uomo era cosciente, al punto da riuscire a spostarsi un po’ più a valle. Sul luogo dell’incidente sono arrivati dapprima due uomini del Soccorso alpino a piedi, poi l’elicottero Pegaso del Soccorso alpino apuano, che l’ha imbarellato e issato a bordo.
 
Trasportato d’urgenza all’ospedale di Massa, l’uomo è stato ricoverato per trauma cranico e facciale con sospetta frattura di una spalla e del bacino.
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close