Cronaca

Sondrio: arrestati con 7 etti di coca

immagine

SONDRIO — Settecentodieci grammi di cocaina purissima, nascosti in una valigetta tra cornici e mattonelle. Questo il sorpendente carico scoperto dagli agenti della polizia di Sondrio nel bagagliaio di un’auto fermata, l’altra notte, nei pressi di Piantedo in Valtellina. A bordo dell’auto, padre e figlio di 75 e 48 anni, che sono stati immediatamente arrestati.

L’auto dei due uomini viaggiava verso l’alta Valle quando, mercoledì sera intorno alle 22, è stata fermata dagli agenti della sezione narcotici della Questura di Sondrio. Durante la perquisizione, i poliziotti hanno trovato la valigetta contentente un’enorme quantità di cocaina purissima che, una volta tagliata, avrebbe portato sul mercato della droga circa due chili di "dosi".

Immediato l’arresto dei due uomini, accusati di spaccio si stupefacenti, e il sequestro del carico di droga. Il figlio, residente a Ponte in Valtellina, sembra fosse incensurato. Secondo quanto riferito dalla stampa locale, invece, il padre pare fosse noto alle forze dell’ordine per resistenza a pubblico ufficiale e per la cosiddetta "guerra del pane" qualche anno fa in Valmalenco.

L’uomo, stando alle cronache, aveva aperto una panetteria a Chiesa Valmalenco scatenando le ire dei concorrenti per alcune iniziative "singolari" come la distribuzione di pane, torte e dolciumi ai passanti completamente gratis. Il negozio aveva poi subito diversi controlli della finanza, dell’Asl ed era stato sanzionato dal Comune per non aver rispettato i termini di legge riguardo i tempi di apertura del negozio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close