News

Recupero della Via Mala: esperti al lavoro

immagine

BERGAMO — Sarà presentato venerdì 31 marzo il progetto di recupero della Via Mala, una delle arterie montane più spettacolari d’Europa. L’occasione sarà un convegno in programma al Palazzo della Camera di Commercio di via Petrarca a Bergamo.

L’antica arteria, intagliata nella roccia a picco sul torrente Dezzo, corre tra la bassa Val Camonica e l’alta Val di Scalve. Putroppo da un decennio alcuni tratti soffrono di uno stato di degrado e abbandono preoccupante. Per riportarla al suo originario splendore, sono al lavoro un team di professionisti bergamaschi.  
 
La costruzione della Via Mala risale alla seconda metà dell’Ottocento. Spettacolari le sue curve a strapiombo sul torrente Dezzo. Con la roccia che cala sulla strada come ad avvolgerla. Nelle pareti sono ancora visibili i solchi regolari lasciati da passaggio di slitte cariche di minerali, in epoca romana.
 
Negli anni Ottanta le gallerie hanno migliorato la viabilità e la sicurezza della strada. Restano tuttavia in stato d’abbandono i tratti più suggestivi che sono stati ricoperti di vegetazione e danneggiati dall’erosione dell’acqua.
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close