Cronaca

Apuane, escursionista vola per 20 metri

immagine

MASSA CARRARA — Un escursionista di Prato è rimasto gravemente ferito a seguito di una brutta caduta sulle Alpi Apuane. L’uomo, 60 anni, si trovava sulla cresta che unisce a nord-ovest il monte Cavallo con il monte Contrario, quando è scivolato ed è precipitato per 20 metri. Difficili i soccorsi, che sono durati due ore.

L’incidente di montagna si è verificato ieri pomeriggio sulle Alpi Apuane, sulla cresta che unisce il versante Nord Ovest del monte Cavallo, alto 1895 metri, con il monte Contrario, di 1700 metri.
 
Protagonista dell’episodio un 60enne di Prato, impegnato in un’escursione con altri due amici. Non sono ancora chiare le dinamiche dell’incidente, certo è che l’uomo a un certo punto è scivolato ed è precipitato nel canalone sottostante, facendo un volo di oltre 20 metri.
 
Subito gli altri due escursionisti hanno dato l’allarme e gli uomini del 118 e del Soccorso alpino toscano sono intervenuti sul posto. Le difficili condizioni meteorologiche e la scarsa visibilità hanno però complicato le operazioni che si sono concluse così dopo 2 ore.
 
I soccorritori, in totale 9, si sono calati nel canalone e hanno recuperato il ferito, che si trova attualmente ricoverato all’ospedale "Santi Giacomo e Cristoforo" di Massa. Non si hanno notizie sul suo stato di salute, ma pare che l’uomo sia ferito gravemente.
 
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close