Cronaca

Escursionista scivola sulla diga

immagine

ENTRACQUE, Cuneo — Brutta avventura ieri sera sulle Alpi Marittime per un escursionista di 29 anni di Gaiola, in Piemonte. Il ragazzo, di ritorno dal rifugio Genova con tre amici, si era avvicinato sulle sponde della diga del Chiotas vicino ad Entracque, quando è scivolato ed è precipitato nel canalone.

L’episodio si è verificato ieri verso le 8 di sera in provincia di Cuneo sulle Alpi Marittime. Protagonisti della vicenda un gruppo di 4 giovani che, di ritorno dal rifugio Genova, avevano deciso di fermarsi alla diga del Chiotas di Entracque.
 
Qui uno di loro, un 29enne di Gaiola, si era avvicinato alle sponde dell’invaso, quando a un certo punto ha perso l’equilibrio ed è scivolato nello canalone di sfogo della diga.
 
Subito gli amici hanno chiamato aiuto. Gli uomini del 118, i Vigili del fuoco e la squadra Speleo Alpino e Fluviale sono prontamente intervenuti sul posto e si sono calati con la barella e il palo pescante nel canalone, largo circa 7 metri e profondo 15. 
 
Le operazioni di recupero non sono state però semplici, e ci sono volute 3 ore per trarre in salvo l’escursionista. Il giovane ha riportato serie fratture alle vertebre e ad una gamba, ma non sarebbe in gravi condizioni.
 
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close