Cronaca

Bianco, solitaria finisce in tragedia

immagine

CHAMONIX, Francia — un altro incidente mortale si è verificato nella notte tra sabato e domenica sul Monte Bianco. Un alpinista svizzero è precipitato ad un’altitudine di circa 3400 metri, nel grande canalone del Goûter, famoso tratto lungo la via normale. Sconosciute ancora le cause dell’incidente.

L’incidente è accaduto a uno svizzero di 52 anni, che tentava di salire in vetta al Monte Bianco dal versante francese. Secondo quanto racconta oggi il soccorso di montagna di Chamonix, un gruppo di scalatori la notte tra sabato e domenica, circa all’1, ha visto la luce frontale dell’alpinista precipitare nel canalone del Goûter.
 
La vittima, di cui non si conoscono le generalità, si trovava a quota 3400 metri ed era impegnato nella scalata in solitaria del Monte Bianco. L’incidente, di cui ancora sono ignote le dinamiche, si è verificato a una settimana esatta di distanza dalla terribile tragedia che sempre su questa montagna costò la vita ad altri 8 alpinisti.
 
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close