Cronaca

Appennino, ritrovato anziano disperso

immagine

BRENTA, Varese — E’ stato ritrovato l’uomo disperso in Valcuvia sulle Alpi lombarde. Dopo aver lasciato un messaggio inquietante ai famigliari era sparito senza dare più notizie di sè. Una squadra dalla protezione civile di Varese che stava battendo palmo a palmo la zona lo ha individuato nei pressi di Rancio Valcuvia.

L’uomo, un sessantenne di Brenta, è stato ritrovato, sano e salvo, ma con diverse ustioni al viso e alle braccia, in località Rancio Valcuvia. Nella mattinata di martedì era uscito di casa e aveva mandato un sms inquietante ai famigliari. Da allora, di lui si erano perse le tracce.
 
A dare l’allarme la famiglia, preoccupata dei possibili gesti di follia che avrebbe potuto compiere l’uomo.
 
Subito si è mobilitata, verso mezzogiorno, una vasta operazione di soccorso. Sulle sue tracce si sono messi i carabinieri, la forestale, l’unità cinofile e la protezione civile. In supporto sono giunti anche il  Soccorso Alpino Forestale e i Vigili del Fuoco che con l’ausilio di un elicottero hanno sorvolato a bassa quota l’area del medio Verbano e della Valcuvia.
 
Verso le 14.45, è stato individuato dai soccorritori l’uomo vicino alla sua auto completamente bruciata. Il 60enne è riuscito a salvarsi riportando solo qualche ustione. Ora è ricoverato al centro Ustionati di Sampierdarena a Genova.
 
 
Emanuela Brindisi
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close