Cronaca

Prete muore cadendo dal Colle di Leone

immagine

AOSTA — Incidente mortale sulla via normale del Cervino, sulle Alpi valdostane. Un uomo stava facendo un’escursione con un amico ed è caduto in un dirupo a causa di una colata di neve. Il volo di 150 metri gli è costato la vita.

La sua identificazione è stata possibile solo stamattina quando è stato recuperato lo zaino dell’uomo, che si trovava ancora sul luogo dell’incidente.
 
La tragedia è avvenuta ieri pomeriggio lungo la via normale sulla parte italiana del Monte Cervino. La vittima – un prete 35enne, Mariusz Krolak di Halinow, città polacca nel distretto di Minsk – stava scalando la montagna in compagnia di un amico quando è caduto in un crepaccio.
 
Dalla prima ricostruzione sembrerebbe che il sacerdote durante la salita sul Colle del Leone quota 3600 metri, abbia messo il piede su della neve marcia e sia scivolato compiendo un volo di 150 metri .
 
Il compagno di cordata ha dato subito l’allarme. Sul posto sono arrivati gli uomini del Soccorso alpino valdostano e gli agenti della Guardia di Finanza che però sono riusciti ad intervenire solo in serata, a causa delle pessime condizioni atmosferiche.
 
I soccorsi non hanno potuto far altro che constatarne la morte. La salma si trova nella camera mortuaria di Valtournenche per l’autorizzazione all’espatrio.
 
 
Emanuela Brindisi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close