Scienza e tecnologia

Opportunity fa su e giù dalle montagne di Marte

immagine

HOUSTON, Usa — Con le sue con le ruote gommate è salito su e giù della montagne, arrampicandosi come un alpinista di fama, scattando fotografie senza precedenti. Che c’è di strano? C’è che le montagne sono quelle rosse di Marte. E lui è Opportunity, la sonda spaziale lanciata qualche tempo fa per eplorare il Pianeta Rosso.

Il viaggio verso Marte è durato 18 mesi. Opportunity. La sonda ha raggiunto il bordo del cratere Victoria, che gli studiosi considerano un vero e proprio «libro di storia» del Pianeta rosso, essendo uno dei siti geologicamente più interessanti della superficie di Marte.
 
Dopo una "camminata" difficile di circa 9 chilometri, durata 18 mesi, Opportunity ha inviato dal bordo del cratere alcune foto, e informazioni straordinarie.
In virtù della sua profondità, Victoria può "raccontare" molte cose sulla storia del pianeta. E gli scienziati contano di ricavarne preziose informazioni.
 
Sono due per ora le sonde americane scese sulla siperficie marziana a distanza di circa tre settimane l’una dall’altra, nel gennaio del 2004: Oppurtunity e Spirit. Dovevano funzionare per 90 giorni. Invece, sono in servizio permanente effettivo da quasi mille giorni e stanno ancora spedendo sulla Terra foto e dati.
 
Opportunity ha appena raggiunto il cratere Victoria. Spirit, invece, è in letargo per l’inverno marziano, con le sue batterie solari puntate dritte verso il Sole per ricaricarsi ed evitare il congelamento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close