Cronaca

Incendio ai piedi della Maiella

immagine

GUARDIAGRELE, Chieti — Tragedia sfiorata i piedi della Maiella. Un bambino, rimasto in auto con il fratellino più piccolo, si è messo a giocare con un accendino e inavvertitamente ha dato fuoco alla macchina. Per fortuna i due ragazzini, visto il pericolo, sono usciti dal veicolo. L’incendio ha coinvolto altre due vetture e la facciata di un fabbricato vicino.

L’incedio si è sviluppato ieri mattina in un area di parcheggio di Guardiagrele, nell’entroterra Chietino.
 
Secondo le prime ricostruzioni dell’accaduto, ascoltati i testimoni e i vigili del fuoco giunti sul luogo per domare le fiamme, i carabinieri di Guardiagrele hanno accertato che il disastro è stato causato da un bambino di quattro anni, rimasto in auto, mentre aspettava il papà uscito per una commissione.
 
Il ragazzino, annoiato, si è messo a giocare con un accendino e involontariamente ha dato fuoco alla tappezzeria della sua vettura. In poco tempo le fiamme si sono propagate in tutta la zona limitrofa coinvolgendo ciò che vi era vicino, auto e un fabbricato che ha riportato danni agli infissi e ai climatizzatori esterni.
 
Fortunatamente il bambino, viste le fiamme, è immediatemente uscito dall’auto portando con sè anche il fratellino più piccolo che era rimasto con lui, riuscendo in questo modo ad evitare la tragedia.
 
L’accaduto sarà comunicato alla procura della Repubblica per ulteriori indagini e per tutte le valutazioni del caso.
 
 
Emanuela Brindisi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close