• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Bloccati su un salto di roccia sotto le pareti di Campolongo, recuperati 5 arrampicatori

IMG-20150330-WA000-169x300.jpg

VALDASTICO, Vicenza – Cinque arrampicatori si sono trovati in difficoltà ieri a Campolongo, nella Valle dell’Astico, nelle Piccole Dolomiti Vicentine. Erano su una parete a cui si accede calandosi dall’alto: non essendo riusciti a salire la via, per rientrare hanno provato a scendere attraverso la vallata. Scendendo però sono rimasti bloccati su un salto di roccia, pertanto hanno dovuto chiedere aiuto al Soccorso alpino, che è intervenuto in piena notte.

Secondo il comunicato ufficiale del Soccorso alpino veneto, l’allarme è scattato intorno alle 20 di domenica sera. I cinque soccorsi erano tutti residenti tutti nei comuni dell’Altopiano di Asiago: ieri mattina erano andati a scalare alle pareti di Campolongo.

“La base delle vie – spiega il comunicato del Cnsas – (a circa 1.600 metri di quota) si raggiunge calandosi in un punto preciso dall’alto con le doppie, per circa 150 metri, e si rientra sempre dall’alto una volta completata la scalata. Gli alpinisti, dopo aver provato una via, non sono riusciti a raggiungere la cima e, dopo essersi nuovamente calati alla base, già a pomeriggio inoltrato, hanno deciso di tentare di lasciare la zona scendendo attraverso la vallata”.

Nella discesa fra i boschi sono rimasti bloccati a circa 1.200 metri, sopra salti di roccia, e hanno quindi inviato una richiesta di aiuto tramite un’applicazione: l’s.o.s. è arrivato alla centrale del Soccorso alpino di Torino che li ha localizzati tramite il cellulare e ha inviato le coordinate Gps al Soccorso alpino di Arsiero, competente per territorio.

Cinque soccorritori sono andati loro incontro a piedi lungo in vecchio sentiero, mentre gli arrampicatori tornavano indietro sui loro passi, come da indicazioni date loro dai tecnici del Soccorso alpino. Nel frattempo altri soccorritori, compresi tre della stazione di Asiago, effettuavano le calate in doppia dall’alto per raggiungere la base di quella sezione di vie di Campolongo.

Una volta incontrati, i cinque sono stati aiutati ad andare in cima alla via di accesso alla zona, lunga 150 metri. Sono riusciti a compiere la risalita grazie alla presenza di corde dall’alto, che hanno permesso di superare alcuni punti strapiombanti. Una volta in cima soccorritori e soccorsi sono tornati alle auto con le motoslitte del Soccorso alpino di Asiago. L’intervento si è concluso attorno alle 3.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.