Alpinismo

Memorabile libera sul Ben Nevis

LONDRA, Gran Bretagna — Memorabile libera sul Ben Nevis (1.344 metri), la montagna più alta del Regno Unito. Nei giorni scorsi l’alpinista scozzese Dave MacLeod ha salito, senza assicurazione, una delle vie più difficili di tutta l’isola, la celebre "Don’t Die of Ignorance" sulla parete Nord della montagna.

"E’ assolutamente la via più difficile che abbia mai trovato" ha dichiarato McLeod, che da tre anni tentava di realizzare quest’ascesa. I tentativi erano stati cinque, tutti falliti prima della storica salita di qualche giorno fa.

La via, nota come una delle più difficili salite della nazione, è stata salita prima soltanto una volta, nel 1987, da Andy Cave e Simon Yates, uno dei due protagonisti del film "Touching The Void".

Per completarla, McLeod ci ha impiegato nove ore. L’alpinista è salito con abbigliamento leggero, per non avere ingombri durante la salita, ma questa scelta gli ha provocato parecchie difficoltà a causa del freddo. In cima, le sue labbra erano blu e le mani al limite del congelamento.

Dietro di lui saliva, autoassicurato, Joe French, un amico che si è occupato di riprendere la scalata. French, su un passaggio particolarmente delicato, è anche caduto, rimanendo a penzoloni su uno strapiombo. Ci sono volute un paio d’ore perchè il ragazzo riuscisse a riprendere la via e a riprendere McLeod per filmare la sua impresa, che presto diventerà un film documentario.

Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close