Cronaca

Merano, sposo arrestato sull’altare

MERANO — Rocambolesco intervento della polizia altoatesina ieri a Merano. Gli agenti hanno fatto irruzione durante la celebrazione di un matrimonio, e hanno arrestato lo sposo poco prima che pronunciasse il "fatidico sì". Il motivo? Invece che in chiesa, avrebbe dovuto trovarsi in carcere, a scontare una pena per cui era già stato condannato.

Lo sposo, latitante, era un cittadino tunisino. La sposa, rimasta con un palmo di naso sull’altare, una cittadina italiana.
 
Il matrimonio era nel pieno del suo svolgimento quando una volante della polizia è arrivata a sirene spiegate davanti al comune. E ha messo in manette l’uomo sulla base di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Udine.
 
Ora, il tunisino si trova nelle carceri di Bolzano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close