Outdoor

Skialp: nasce la nuova federazione

BERNA, Svizzera — E’ una data storica quella di ieri per la storia dello scialpinismo: è nata, finalmente, la sua federazione internazionale, che prenderà il nome di ISMF (International Ski Mountaineering Federation). Già 34 Paesi ne fanno parte.

Fino a ieri, lo scialpinismo era seguito da un organo interno all’Uiaa, l’Unione Internazionale delle Associazioni Alpinistiche. Da tempo, però, malumori e voglia di indipendenza serpeggiavano nell’ambiente, che reclama da tempo maggior attenzione a livello internazionale, promuovendo anche ambizioni olimpiche.
 
E così, alla fine, è nata l’International Ski Mountaineering Federation, una vera federazione con una propria entità giuridica, che avrà il compito di promuovere questo sport. La notizia è stata diffusa nelle scorse ore da Skimo.org. 
 
La federazione è stata fondata di comune accordo da 31 nazioni, e nel giro di poche ore hanno chiesto di farne parte altre tre: la Slovacchia, la Nuova Zelanda e la Svezia.
 
Entro la prossima stagione l’Ismf dovrà chiarire il suo ruolo e le sue responsabilità, nonchè definire i suoi rapporti con l’Uiaa, che a questo punto dovrà sciolgliere la vecchia Ismc (International Council for Ski Mountaineering Competitions).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close