Outdoor

Olli squalificato per intemperanze

HELSINKI, Finlandia — Questo "non ce lo doveva fare". Il campione del salto con gli sci Harri Olli ha davvero esagerato lo scorso weekend per la federazione finlandese, che ha sospeso fino a fine stagione il suo atleta. Cosa ha combinato? Festini, alcol e insulti al vicepresidente federale comunicati direttamnete ai giornalisti.

Doveva partecipare alla festa ufficiale organizzata dalla delegazione finlandese, e non si è presentato. Invece di assolvere aigli impegni professionali se ne andava in giro completamente ubriaco in compagnia di due signorine. E in più, sotto i fumi dell’alcol, si è messo ad insultare davanti ai giornalisti il vicepresidente federale, Ilkka Tiilikainen.
   
Un comportamento decisamente inammissibile insomma, quello del 22enne campione del salto con gli sci Harri Olli. O almeno così è stato giudicato l’episodio dalla stessa federazione finlandese, che ha deciso di squalificare il suo atleta fino al termine della stagione.
   
Un’intemperanza dunque costata cara allo sciatore, che proprio con la bravata dello scorso weekend festeggiava l’ottima prestazione dell’ultima gara, che ha contribuito lla conquista dell’argento a squadre da parte della Finlandia ai Mondiali di Oberstdorf.
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close