Alpinismo

Piolet d’Or, nuovo colpo di scena

SAINT VINCENT, Aosta — Nuovo colpo di scena nella saga del Piolet d’or. A pochi giorni dalla sospensione dell’edizione 2007, spunta in Val d’Aosta un premio che ha tutta l’aria di essere l’erede del tanto contestato cugino francese. Si chiama "Saint Vincent Award" e sarà promosso dall’azienda valdostana Grivel, insieme alla rivista francese Montagnes Magazines, storico fondatore del Piolet d’or.

La notizia – su cui paradossalmente le bocche italiane sono cucite – arriva dalla rivista spagnola Desnivel, che a quanto pare è venuta a conoscenza dei dettagli dell’evento. Il Saint Vincent Award si dovrebbe tenere il 7 marzo all’Hotell Billia di Saint Vincent, esattamente la location che doveva ospitare l’annullata edizione del Piolet d’or 2007 a metà febbraio.

Il premio, a quanto pare, sarà destinato a due categorie: le guide alpine e i professionisti della montagna "in uniforme", ossia gli alpinisti dell’esercito, dei carabinieri, della polizia o della guardia forestale.
 
In palio cinque riconoscimenti. Innanzitutto tre "Grolle d’oro": una per la miglior impresa delle guide alpine, una per la miglior impresa compiuta da guide valdostane, una per la miglior impresa compiuta da "professionisti in uniforme".

Poi ci dovrebbero essere il premio "Toni Gobbi", dedicato ad un membro della storica famiglia fondatrice della Grivel, da assegnarte alla migliore impresa alpinistica compiuta da una guida con un suo cliente; e uno "Special Award" dedicato agli di alpinisti che si sono distinti per lo stile e l’etica.

Secondo quanto riferito da Desnivel, la giuria dovrebbe essere composta da autorità locali (presidente della regione Valle d’Aosta, presidente delle guide alpine Val d’Aosta), rappresentanti dei corpi armati, del soccorso alpino, della protezione civile, delle associazioni ambientaliste. In più, un membro della famiglia Gobbi e una decina tra giornalisti italiani e internazionali.
 
Se questo premio sia destinato a sostituire il Piolet d’Or, o se sia semplicemente una soluzione provvisoria adottata mentre l’evento francese viene riformato, non è al momento dato a sapersi.
 

Sara Sottocornola

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close