Outdoor

La Karbon in pista nonostante la frattura

POZZA DI FASSA, Trento — Ci vuole ben altro per fermarla: Denise Karbon, la campionessa azzurra di sci alpino, si è rotta un pollice durante gli allenamenti in Val di Fassa, ma scenderà lo stesso in pista alle gare di Coppa del Mondo del prossimo weekend.

Un fastidioso infortunio è capitato ieri a Denise Karbon durante gli allenamenti con la squadra italiana sulle piste di Pozza di Fassa. La sciatrice infatti, si è fratturata il primo metacarpo della mano sinistra, così i medici hanno dovuto ingessarle il dito.
   
Ma un pollice fratturato non basterà a fermare l’azzurra, vincitrice in stagione di quattro giganti. La Karbon infatti disputerà le gare di slalom gigante e di slalom speciale valide per la Coppa del Mondo, che si terranno nel prossimo weekend in Germania a Ofterschwang.
    
Per permetterle di gareggiare, ha spiegato il responsabile medico della Fisi, il dottor Herbert Schoenhuber, alla Karbon è stato applicato un gesso ma in maniera tale da consentirle di impugnare il bastone da sci.
 
Poi lunedì prossimo, dopo le gare, la sciatrice sarà visitata a Milano dal dottor Schoenhuber con radiografie ed esame della situazione. Probabilmente le sarà applicato un tutore al carbonio che le consentirà di andare avanti senza problemi per tutta stagione sciistica.
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close