• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Weekend: un morto e due feriti sulle montagne lecchesi

Resegone-300x117.jpg
Resegone (Photo courtesy of Wikimedia Commons)
Resegone (Photo courtesy of Wikimedia Commons)

LECCO — É di un morto e due feriti il bilancio del weekend sulle montagne della provincia di Lecco. L’incidente mortale si è verificato sabato sul Resegone dove un 25enne ha perso la vita in seguito ad una caduta di 100 metri nei pressi della vetta. Ieri, invece, due donne sono rimaste ferite sul Grignone e sul Pizzo dei Tre Signori durante un’escursione.

Secondo quanto riportano Soccorso Alpino e Speleologico Lombardo e stampa locale, sabato un gruppo di amici della provincia di Milano stava compiendo un’escursione nella zona del Resegone quando uno di loro ha deciso di “valutare un percorso differente per salire su una delle cime della montagna.” Il 25enne è partito dal sentiero in cresta, ma ha successivamente perso l’equilibrio, precipitando per un centinaio di metri.

Sul posto sono arrivati il Soccorso alpino della Stazione di Lecco e del Centro operativo del Bione e l’eliambulanza di Como, ma una volta raggiunto il giovane per lui non c’era più nulla da fare. I soccorritori hanno provveduto a recuperare la salma e trasportarla valle. Ieri invece due escursioniste si sono infortunate durante un’escursione su due note montagne della provincia di Lecco: Grignone e Pizzo dei Tre Signori.

Il primo intervento si è svolto attorno alle 11 quando una 54enne è caduta mentre affrontava con altre persone il sentiero che da Cainallo porta alla Capanna Bogani (1816 metri). Date le condizioni meteorologiche sfavorevoli, sono potute intervenire solo le squadre da terra. Il Soccorso Alpino della Stazione di Valsassina – Valvarrone e del Centro operativo del Bione ha raggiunto e imbarellato la donna, che nella caduta aveva riportato una frattura scomposta della tibia, per accompagnarla poi fino all’ambulanza.

La seconda richiesta di soccorso è arrivata poco dopo l’una, mentre un gruppo di escursionisti stava scendendo dal Pizzo verso valle. All’altezza del Lago di Sasso (1922 metri), una donna della comitiva è caduta, procurandosi una sospetta frattura ad una gamba che le impediva di camminare. I compagni sono riusciti a dare l’allarme e sul posto è giunto l’elisoccorso di Bergamo che ha issato a bordo la donna per trasportarla agli Ospedali Riuniti di Bergamo.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.