• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Primo Piano

Alto Garda, ritrovato escursionista dopo notte all’addiaccio

10519550_778762102166489_3464856726922935586_o-242x300.jpg
Intervento in notturna del Soccorso Alpino Lombardo (Photo courtesy of Sasl)
Intervento in notturna del Soccorso Alpino Lombardo (Photo courtesy of Sasl)

LIMONE SUL GARDA, Brescia — É stato ritrovato ieri mattina, dopo una notte all’addiaccio, un turista di Andorra rimasto bloccato in una zona impervia di Cima Mughera (1161 metri) nell’Alto Garda. L’allarme era scattato domenica sera, ma il 40enne non era riuscito a dare indicazioni precise su dove si trovasse e la batteria del suo telefonino si è scaricata dopo poche ore.

Il turista di Andorra, secondo quanto riporta il comunicato stampa ufficiale del Soccorso alpino e speleologico Lombardia, era partito domenica per un’escursione in solitaria sopra la cittadina di Limone sul Garda. Nel tardo pomeriggio l’uomo si è però smarrito, ritrovandosi bloccato in una zona impervia.

Il 40enne ha quindi dato l’allarme con il suo telefono cellulare, ma non è riuscito a dare indicazioni precise sul luogo in cui si trovava. Mantenendo il contatto telefonico i tecnici della Stazione di Valle Sabbia e della Stazione di Riva del Garda sono riusciti a circoscrivere la zona delle ricerche a Cima Mughera, fino a che la batteria del telefonino si è scaricata.

Il maltempo presente sulla zona ha prolungato le operazioni di avvicinamento e di soccorso e l’intervento si è rivelato particolarmente tecnico e complesso a causa del buio, nonostante l’ausilio delle cellule fotoelettriche dei vigili del fuoco, e delle pareti instabili, tanto che alle 4 del mattino si è reso necessario un momento di sosta perché la situazione stava diventando critica.

In mattinata è intervenuta l’eliambulanza che ha provveduto al recupero dell’escursionista con il verricello e al suo trasporto in ospedale per gli accertamenti del caso. Nonostante la notte all’addiaccio, le condizioni dell’uomo sono apparse nel complesso buone. L’operazione si è conclusa poco dopo le 8 del mattino.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.