Alpinismo

Lutto per la morte di René Desmaison

immagine

GRENOBLE, Francia — Di lui resterà il ricordo di grandi imprese, come quella del 1968 sulla nord delle Gran Jorasses. E’ morto ieri mattina, all’età di 77 anni, il celebre alpinista francese René Desmaison.

L’eroe dell’alpinismo transalpino si è spento all’ospedale Timone, a Marsiglia, dopo una lunga lotta contro una grave malattia che lo affliggeva da tempo.
 
Desmaison è stata uno degli alpinisti più famosi del trentennio ’50-’70. Nato a Perigord, nella sua carriera alpinistica è stato autore di 114 prime assolute e di numerosi libri tra cui "La montagna a mani nude" (1971).
 
Il francese è stato uno dei primi a praticare la scalata invernale dei Drus nel 1957, poi la nord dell’Olan nel 1960. Nel 1968 ha compiuto la prima scalata invernale sulla parete nord delle Grandes Jorasses, e infine ha realizzato della prima trasmissione radiofonica in diretta da una cima in estate.
 
E’ stato il presidente Nicolas Sarkozy a rendere "personalmente omaggio al grande alpinista francese", rivolgendo "le sue sincere condoglianze alla "moglie, ai suoi bimbi, alla grande famiglia dell’alpinista e della montagna in lutto".
 
Da qualche anno Desmaison viveva a Aspres-sur-Buech (Hautes-Alpes), vicino al massiccio del Devoluy, dove saranno disperse le sue ceneri.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close