Cronaca

Si schianta teleferica, muore un bambino

immagine

BOLZANO — Tragedia sulle montagne altoatesine. Un bambino di 5 anni è morto dopo essere pricipitato con una teleferica per il trasporto di materiali agricoli. L’incidente è avvenuto a 1700 metri di quota, sopra Silandro, in Val Venosta.  

Benjamin, questo il nome della povera vittima, era il più piccolo di quattro fratelli che abitano in un’azienda agricola di montagna. Questo pomeriggio stava giocando seduto sul carrello di una teleferica adibita al trasporto di materiali agricoli che serviva il maso dei genitori, il «Kopfanegg» che si trova in quota.  
All’improvviso, per cause ancora da stabilire, il freno del mezzo si è allentato e per il carrellino è iniziata una corsa a folle velocità che è terminata con un terribile schianto contro il muro.
 
Si è trattato di «tragica fatalità», hanno detto i carabinieri subito giunti sul luogo dell’incidente. Secondo le prime indagini il freno della teleferica si è sbloccato ed il bambino è scivolato a valle seduto nel carrello.
 
La corsa è terminata contro un muro di cemento. Il bimbo ha sbattuto violentemente la testa contro l’ostacolo, morendo sul colpo. Inutile la corsa in auto dei genitori verso valle. Al loro arrivo il piccolo Benjamin era già morto.
 
Gli impianti a fune sono molto comuni in Alto Adige. Le aziende agricole li usano per portare in zone impervie legname, fieno, latte e derrate alimentari.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close