Outdoor

Sochi 2014, Lindsey Vonn rinuncia alle gare olimpiche

Lindsey Vonn durante le scorse Olimpiadi Invernali di Vancouver (Photo Duncan Rawlinson courtesy of Flickr/Wikimedia Commons)
Lindsey Vonn durante le scorse Olimpiadi Invernali di Vancouver (Photo Duncan Rawlinson courtesy of Flickr/Wikimedia Commons)

VAIL, Stati Uniti — “Sono sconvolta nell’annunciare che non gareggerò a Sochi.” Inizia così il comunicato di Lindsey Vonn pubblicato martedì sulla Pagina Ufficiale di Facebook. La fortissima atleta statunitense ha preferito rinunciare alle Olimpiadi per rimettersi completamente in forma per i Mondiali del 2015.

Ha utilizzato i social network, Facebook e Twitter, la campionessa di sci alpino Lindsey Vonn per annunciare la sua rinuncia alle gare delle Olimpiadi Invernali di Sochi che inizieranno il 7 febbraio. La motivazione, si legge nel comunicato, è legata nuovamente al ginocchio destro, infortunato più volte negli ultimi anni.

“Ho fatto tutto ciò che mi era possibile -scrive nel messaggio apparso sulla Pagina Ufficiale di Facebook- per diventare forte abbastanza da superare l’infortunio al legamento crociato anteriore, ma la realtà mi ha fatto comprendere che il mio ginocchio è semplicemente troppo instabile per competere a questi livelli. Mi sottoporrò presto ad un’operazione chirurgica così da essere pronta per i Mondiali che si disputeranno a Vail il prossimo febbraio”

L’atleta statunitense non potrà quindi difendere le medaglie conquistate nella scorsa Olimpiade svoltasi nel 2010 a Vancouver: un oro in discesa libera e un bronzo in supergigante. Nonostante ciò, la Vonn conclude in maniera ottimistica il suo comunicato: “Dal lato positivo questo significa che ci sarà un posto in più così che una delle mie compagne potrà gareggiare per l’oro. Vi ringrazio tutti per l’affetto e il supporto. Farò il tifo per tutti gli atleti olimpici, in particolar modo per il team USA!”

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close