Cronaca

Dolomiti: superlavoro per il soccorso

immagine

BELLUNO — Weekend di superlavoro per il soccorso alpino chiamato a ripetuti interventi sulle Dolomiti. Venerdì sera i soccorritori hanno recuperato tre uomini sul Lavaredo, mentre altri due sono rimasti bloccati sull’Agner dove, a causa della nebbia, hanno dovuto passare la notte all’addiaccio.

Sulla Cima Grande del Lavaredo le operazioni di soccorso sono state svolte dall’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites. Venerdì sera i soccorritori hanno recuperato tre alpinisti italiani in difficoltà sullo spigolo Dibona, e li hanno riportati a valle sani e salvi.
 
Non altrettanto fortunati sono stati gli altri due alpinisti bloccati sempre sulle montagne venete. A causa della nebbia, infatti, l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore non ha potuto avvicinarsi allo spigolo dell’Agner, dove si trovavano i due uomini. La visibilità era talmente scarsa che non sono potuti intervenire neanche i soccorsi a piedi.
 
I due malcapitati, un 38enne di Savignano sul Rubicone (Forlì-Cesena) e un 45enne di Santarcangelo di Romagna (Rimini), non hanno potuto fare altro che cercare di superare al meglio la notte. Seguendo i consigli dei soccorritori per bivaccare in sicurezza, hanno dormito all’addiaccio.
 
Sabato mattina infine, l’eliambulanza ha recuperato i due rocciatori e li ha riportati a valle illesi. 
 
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close