News

Ritrovato pugnale antico in Val Martello

immagine

BOLZANO — E’ stato ritrovato un pugnale antichissimo in Val Martello, a 1900 metri d’altezza. Si tratta di un manufatto dell’età del Bronzo, una scoperta importante per i ricercatori altoatesini che studiano i primi insediamenti umani nella zona.

Il ritrovamento è stato effettuato dall’archeologo Adolf Meister di Silandro. La scoperta è particolarmente importante perchè consentirà di approfondire le conoscenze sull’origine della presenza dell’uomo su quelle montagne, come ha sottolineato l’Ufficio beni archeologici della Provincia autonoma di Bolzano.
 
L’Età del bronzo è un periodo della preistoria europea che va dal 3500 al 1200 a.C. circa. In quest’era gli esseri umani impararono ad utilizzare la metallurgia del bronzo, e poterono costruire numerosi utensili, necessari alla vita di tutti i giorni.
 
Il pugnale ritrovato è il primo esemplare di questo tipo e quindi la prima attestazione di un insediamento umano nella zona in quel periodo.
 
Gli esperti ritengono che l’oggetto sia stato deposto nel luogo del ritrovamento per ragioni di culto ed ora saranno avviate ulteriori studi per approfondire l’origine dell’oggetto ed appurare l’eventuale presenza di altri reperti nella zona.
 
 
Valentina d’Angella
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close